Mercoledì, 21 Marzo 2018 11:28

Assemblea Provinciale Ordinaria dei Soci - Anno 2018

E’ stato inviato ai Soci aventi diritto l’invito a partecipare ai lavori dell’Assemblea Ordinaria territoriale dei Soci che avrà luogo sabato 7 aprile c.a. nei locali del Ristorante Parco dei Principi, sito a Caltanissetta, in c/da Serra dei Ladroni snc, alle ore 8,30 in prima ed alle ore 9,30 in seconda convocazione.

Ordine del Giorno

  • Elezione degli Organi Assembleari;
  • Approvazione “Relazione sull’attività svolta nell’anno 2017”;
  • Approvazione “Bilancio consuntivo” anno 2017;
  • Varie ed eventuali.

Come previsto dall’art. 19 del Regolamento generale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti onlus, si sottopone all’attenzione dei Soci la Relazione sull’attività svolta dall’Ente nell’anno 2017, insieme al prospetto riassuntivo riguardante il Bilancio consuntivo - anno 2017, documenti predisposti dal Consiglio sezionale nella seduta del 5 marzo u.s., che saranno esaminati e votati dall’Assemblea dei Soci convocata per sabato 7 aprile p.v..

 

RELAZIONE SULL’ATTIVITA’ SVOLTA NELL’ANNO 2017 

ATTIVITA’ DI PATRONATO, PENSIONISTICA ED AUSILIcura delle pratiche per il riconoscimento dello status di cieco civile, in collaborazione con il Patronato A.N.M.I.L, sede di Palermo, fino alla conclusione delle stesse con l’espletamento della procedura necessaria alla liquidazione degli emolumenti spettanti da parte della Direzione provinciale I.N.P.S. – Cura delle pratiche per il riconoscimento, da parte delle competenti Commissioni sanitarie I.N.P.S., di portatore di handicap e/o per l’iscrizione nelle liste protette di collocamento in vigore presso il Centro per l’Impiego di Caltanissetta. Supporto agli assistiti nell’espletamento di adempimenti burocratici per questioni di ambito fiscale o per l’elaborazione delle richieste presentate all’A.S.P. di Caltanissetta per il finanziamento degli ausili tiflotecnici, lavorando a contatto con gli oculisti prescriventi, con le ditte fornitrici nonché con gli uffici competenti. La Sezione distribuisce infine, gratuitamente, i presidi tiflotecnici (orologi e sveglie parlanti, termometri sonori, ecc.., ecc.) acquistati nei limiti delle risorse disponibili.

ISTRUZIONE Il costante monitoraggio del percorso scolastico dei 32 alunni disabili della vista residenti nel territorio provinciale nisseno, tra i quali sono presenti n° 14 alunni che presentano minorazioni aggiuntive di tipo motorio e/o cognitivo, espletato dal coordinamento provinciale per l’istruzione, (pedagogista, psicologa e assistente sociale), ha consentito che fossero forniti loro gli strumenti idonei al tipo ed alla gravità della minorazione visiva dalla quale ciascuno è affetto, a cominciare dal testo scolastico, attraverso l’esperimento di tutti gli adempimenti propedeutici per la trascrizione, da parte della stamperia braille di Catania, nel formato più idoneo al livello di minorazione visiva, (braille, large print, o elettronico), affinché, anche con l’assegnazione dei libri all’inizio dell’anno scolastico, ad ogni alunno fossero garantite pari opportunità nell’istruzione. Il Servizio ha fornito, inoltre, su richiesta, consulenza di carattere tiflopedagogico e psicologico, agli insegnanti di sostegno e curriculari ed alle famiglie, coinvolgendo, “in sinergia”, le suddette figure professionali impegnate nella rimozione degli ostacoli che limitano il processo educativo degli alunni diretto a far acquisire agli stessi l’essenziale bagaglio di conoscenze ed abilità che consentirà loro un pieno inserimento nel contesto sociale e lavorativo, e l’attitudine ad una costante ricerca orientata verso l’autoformazione. L’intervento dei volontari del SCN, ha permesso di mantenere, in attuazione di una specifica convenzione, presso quattro istituti della provincia, un servizio di assistenza scolastica gratuita, in classe, per altrettanti alunni frequentanti la scuola secondaria di I e di II grado.

ATTIVITA’ SOCIO-RIABILITATIVE

  • E’ stato accolto con particolare interesse dai genitori, il percorso formativo, svoltosi a Gela nei locali del Centro sociale “Louis Braille”, nel periodo febbraio/aprile 2017, con l’intervento di un’esperta di stimolazione basale e di una psicologa clinica, per un complessivo impegno di n. 52 ore di docenza, che ha consentito a n° 8 bambini non vedenti e/o ipovedenti con disabilità aggiuntive residenti nella provincia di Caltanissetta, di età compresa tra i 5 ed i 12 anni, di trarre vantaggio dalla sperimentazione di condizioni ed accorgimenti idonei a vivere, attraverso il proprio corpo, con l’acquisizione di tecniche di comunicazione alternative, e con lo svolgimento di attività psicomotorie, esperienze significative nonostante le gravi compromissioni.
  • l’ I.Ri.Fo.R., (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione) attua specifici interventi, diretti a compensare le limitazioni prodotte dalla minorazione visiva alla sfera dell’autonomia, della mobilità e sulle capacità di natura psico-fisica, limitazioni che pregiudicano gravemente il normale svolgimento della vita sociale e professionale del soggetto. In tale settore rientrano i campi estivi riabilitativi, iniziative cui l’Ente dedica particolare attenzione poiché vi si svolgono, oltre che attività ludiche, (avviamento al nuoto, giochi, ecc…) diverse iniziative in tema di orientamento, manualità, comunicazione, teatro e danza, dirette all’acquisizione di capacità e conoscenze adeguate alla riabilitazione dei partecipanti, in funzione della loro piena integrazione sociale. L’ I.Ri.Fo.R.- Sicilia, articolazione regionale della suddetta struttura, ha organizzato, nell’ambito dell’iniziativa “Campus Sicilia 2017”, tre campi estivi con le finalità sopra descritte: il “modulo A” diretto alla riabilitazione di minori colpiti soltanto da deficit visivo, presso il Residence “La Roccia” di Lampedusa, dal 26 agosto al 03 settembre 2017; il “modulo B” rivolto bambini non vedenti e/o ipovedenti anche con qualche minorazione aggiuntiva, di età compresa tra i 2 anni e i 13 anni circa, presso il Centro Turistico Alberghiero “Altalia” in località Brancaleone (RC), dal 22 al 30 luglio 2017; ed il “modulo C” rivolto a minori con pluridisabilità, presso il Kikki Village di Modica (Rg) nel periodo dal 25 giugno al 02 luglio 2017. La Sezione, constatata la validità degli obiettivi dell’iniziativa, sotto il profilo della riabilitazione e dell’integrazione sociale dei giovani, ha finanziato la partecipazione di nove utenti residenti nella provincia di Caltanissetta: n° 5 ragazzi non vedenti e/o ipovedenti che hanno aderito al modulo A del progetto; n° 2 ragazzi non vedenti con minorazione aggiuntiva che hanno aderito al modulo B e n° 2 ragazzi non vedenti con minorazioni aggiuntive aderenti al modulo C del progetto.

PREVENZIONE DELLE PATOLOGIE OCULARI – AMBULATORIO OCULISTICO – anche lo scorso anno si è registrato un incremento considerevole delle visite effettuate nell’ambulatorio oculistico sezionale che ha funzionato a pieno ritmo nei giorni stabiliti e precisamente: l’intera giornata del lunedì, del mercoledì, il pomeriggio del giovedì e, saltuariamente, anche il venerdì ed il sabato. Sono state visitate in tutto n° 4.295 persone con un aumento di 772 visite rispetto allo scorso anno (n° 3.523 persone), che corrisponde al 18% in più. Nell’anno 2017, la Sezione ha aderito alle iniziative promosse dall’IAPB – Italia, allo scopo di diffondere la cultura della prevenzione visiva, e precisamente: in data in data 15 marzo 2017, a Caltanissetta in piazza Garibaldi, in occasione della “Settimana mondiale del glaucoma”, è stato eseguito uno screening oculistico con l’ausilio delle apparecchiature in dotazione all’unità mobile oftalmica messa a disposizione dal Consiglio regionale siciliano dell’U.I.C.I.; in occasione della celebrazione della “Giornata mondiale della vista” in data 12 ottobre 2017, è stato distribuito materiale informativo sulla prevenzione in piazza Falcone e Borsellino, ed uno screening è stato eseguito nell’ambulatorio oculistico sezionale; infine, la Sezione ha partecipato al Salus Festival, organizzato dalla ASP di Caltanissetta, con una giornata di screening oculistico svoltosi, con l’ausilio dell’unità mobile oftalmica, in via Angeli.

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO - La Sezione ha continuato ad intervenire presso i datori di lavoro e gli Organi competenti, affinché fosse garantita l’applicazione della normativa vigente per l’assunzione in servizio dei centralinisti e dei massofisioterapisti non vedenti utilmente collocati nella graduatoria provinciale degli inoccupati predisposta dalla Direzione provinciale del Lavoro. In particolare, i datori di lavoro pubblici e privati, adducendo il pretesto dell’introduzione della “selezione passante”, ostacolano fortemente l’assunzione in servizio di personale in possesso della qualifica di centralinista telefonico, ragione per la quale, nonostante il grande lavoro di ricerca dei posti vacanti e di contatto con Autorità preposte e potenziali datori di lavoro, si registrano a tutt’oggi n. 21 centralinisti telefonici inoccupati; mentre il possesso della qualifica di massofisioterapista non dà alcuna garanzia di collocabilità, poiché gli Enti preferiscono assumere i laureati in terapia della riabilitazione. Sono attualmente quattro gli iscritti nella graduatoria provinciale dei massofisioterapisti inoccupati. Grazie ai pressanti interventi della Sezione rivolti ai datori di lavoro, al Centro per l’impiego ed all’Ispettorato del Lavoro, si segnala, con soddisfazione, l’assunzione in servizio di due centralinisti non vedenti rispettivamente presso il Distretto minerario di Caltanissetta e presso l’Azienda demaniale delle Foreste di Caltanissetta.

INTEGRAZIONE SOCIO-CULTURALE E PROFICUO USO DEL TEMPO LIBERO – Con riferimento all’art. 4, la lettera l), L.R. n 4/2001, si citano qui di seguito le iniziative, a vantaggio dei non vedenti ed ipovedenti delle diverse fasce d’età, realizzate per iniziativa dell’ente e quelle, organizzate da altre istituzioni, cui la Sezione ha fornito il proprio contributo:

  • l’8 marzo 2017, in occasione della “Giornata della donna”, a Gela nei locali di una pizzeria, si è tenuta una riunione ricreativa, particolarmente dedicata alle donne non vedenti ed ipovedenti, ma aperta a chiunque intendesse dimostrare la propria vicinanza a questa fascia sociale;
  • la “Festa di primavera” organizzata dal Consiglio regionale siciliano dell’U.I.C.I., in data 18 giugno 2017, presso l’Agriturismo “Feudo Tudia” in Contrada Tudia – Resuttano, alla quale ha partecipato un numeroso gruppo di adulti e ragazzi con disabilità visiva della provincia nissena, accompagnati dai dirigenti, che ha potuto trascorrere una giornata piacevole dedicata alla scoperta della cultura, delle tradizioni e dei prodotti tipici di questa particolare zona rurale della provincia nissena, giovandosi, altresì, di un proficuo contatto con la natura, attraverso un’adeguata elaborazione degli stimoli olfattivi, gustativi, tattilo-plantari provenienti dai profumi, sapori, suoni e dal dislivello delle superfici;
  • L’Ente sostiene l’importanza della pratica delle attività sportive per il benessere psico-fisico dei non vedenti; per tale ragione, allo scopo di promuoverne la diffusione, aderendo alla proposta della Presidenza nazionale U.I.C.I., si è fatta carico della spesa, escluso il viaggio, riguardante la partecipazione di due non vedenti e rispettivi accompagnatori all’evento automobilistico organizzato in collaborazione con la Scuderia Ferrari Club Roma Centro, il giorno 16 settembre 2017, consistente in un giro in pista, come co-piloti, su una Ferrari della produzione moderna presso l’impianto ISAM, pista sperimentale di Anagni (FR), valorizzando l’emozione che si prova, a dispetto del limite imposto dalla disabilità visiva, ad accostarsi al mondo Ferrari, privilegio unico per tutti gli appassionati.
  • Per celebrare adeguatamente la “Giornata internazionale delle persone con disabilità visiva”, in data 14.11.2017, si è tenuto, nei locali della sede sociale un cineforum, al quale ha partecipato un numeroso gruppo di soci ed amici, provenienti anche da Gela, San Cataldo e Serradifalco. I presenti, hanno assistito alla proiezione di un film su un tema specifico inerente l’integrazione sociale delle persone con disabilità, e si sono successivamente confrontati sulla maniera con la quale il film affronta il problema dell’integrazione suggerendone le soluzioni, e la reale situazione dell’integrazione delle persone con disabilità, in questo particolare periodo; i partecipanti hanno, poi, trascorso un momento di convivialità al ristorante.
  • accogliendo l’invito della Presidenza nazionale U.I.C.I. diretto a condividere con la base associativa, il bellissimo momento di solennità e di festa della famiglia dell'Unione, rappresentato dalla manifestazione organizzata a Roma al teatro Brancaccio, in data 20.09.2017, in occasione della consegna del Premio Braille alle istituzioni ed alle personalità che si sono particolarmente distinte in azioni e iniziative a favore dei ciechi e degli ipovedenti, la Sezione, facendosi carico delle spese di soggiorno a Roma, ha agevolato, la partecipazione all’evento di due dirigenti e sei giovani non vedenti residenti nella provincia nissena.
  • L’Ente ha provveduto alla celebrazione di ricorrenze laiche e religiose di particolare significato per la categoria, anche con il coinvolgimento di familiari ed amici, che hanno potuto in tal modo apprezzare l’ottimismo e la voglia di vivere che tali persone, pur in una grave situazione di disagio sociale, sanno esprimere qualora gli venga data l’occasione.
    Esemplarmente si citano:
    • il Precetto pasquale per i non vedenti residenti a Caltanissetta, in data 07.04.2017 e per quelli residenti a Gela, in data 11.04.2017;
    • visita tradizionale del giovedì santo, in data 13.04.2017, della Real Maestranza, ai Soci ed ai dirigenti dell’U.I.C.I., nei locali della sede sociale di Caltanissetta, a conferma di una lunga tradizione che si rinnova ogni anno, con lo scambio degli auguri pasquali e di una targa ricordo;
    • Inoltre, rispettando una tradizione che dura da oltre un ventennio, la Sezione ha organizzato, mantenendo il carattere itinerante impressogli dall’attuale gestione consiliare, la festa di S. Lucia, che è stata celebrata a Caltanissetta, in data 13 dicembre 2017, con la S. Messa particolarmente dedicata ai non vedenti, officiata dal parroco nella Chiesa di Santa Lucia, e con l’offerta di una cena sociale nei locali dell’Agriturismo “La Torrettella” con sede a Caltanissetta in c/da Torrettella, ai non vedenti intervenuti ed ai rispettivi accompagnatori. L’iniziativa, ha suscitato, come di consueto, molto interesse tra i non vedenti ed i loro famigliari ed amici, oltre una settantina di persone, che si sono spostate per l’occasione, anche da Caltanissetta, Serradifalco e Gela.
    • la Sezione, per testimoniare, in occasione delle festività natalizie e di fine anno, la vicinanza dell’Ente in tale particolare periodo, agli appartenenti alla categoria ed agli amici, ha acquistato presso il Consiglio regionale siciliano U.I.C.I., n° 40 scatole, per complessive n° 240 confezioni di cioccolata, che sono state donate, quale pensiero augurale, alle persone con disabilità visiva ed agli amici incontrati durante le suddette festività.
    • Durante le festività natalizie, e precisamente in data 29.12.2017 ed in data 04.01.2018, la Sezione ha organizzato, rispettivamente nei locali della sede sociale di Caltanissetta, e nella sede del Comitato locale della Croce Rossa di Gela, le tombolate di fine anno, offrendo anche un rinfresco ai Soci ed agli amici intervenuti per l’occasione.

MANIFESTAZIONI PER LA PROMOZIONE DELL’HANDICAP VISIVO

  • nella manifestazione divulgativa sulla prevenzione delle patologie oculari, organizzata a Sommatino, nella giornata del 21.03.2017, oltre allo screening oculistico eseguito con l’ausilio dell’unità mobile oftalmica, è stato presente, nel piazzale San Pio, il ”Polo tattile itinerante" del Consiglio regionale siciliano dell’U.I.C.I, il pullman, con annesso padiglione ospitante un “Museo Tattile” accessibile al pubblico, all’interno del quale: è allestita un'area espositiva dove è presente una selezione di ausili per non vedenti, da far visionare al pubblico di visitatori, e funziona un "Bar al Buio". In tale occasione, i visitatori hanno vissuto l’esperienza sensoriale del caffè a "parti invertite" e cioè: nell’elemento estraneo, rappresentato dall’ambiente al buio, il ruolo di superiorità è stato affidato al non vedente che ha versato da bere e/o ha “guidato”, con naturalezza, ed è stato il vedente che nel caso specifico ha rappresentato il “diversamente abile”. La presenza del “Museo Tattile” ha permesso ai vedenti di vivere l’esperienza sensoriale dei non vedenti, attraverso l’esplorazione tattile delle riproduzioni di opere d’arte del patrimonio culturale e storico italiano e internazionale esposte nel padiglione annesso all’autobus itinerante.
  • La Sezione ha collaborato al progetto intitolato “Il buio si colora d’arte”, organizzato e gestito dal Rotaract club di Caltanissetta, con l’obiettivo di rendere il territorio locale fruibile alle persone con disabilità visiva, attraverso la realizzazione di guide turistiche nei siti storici più importanti della città e della provincia, in formato nero/braille, superando, in tal modo le barriere percettive riconducibili al “vedere” soltanto con gli occhi; in tal ambito, la Sezione si è fatta carico dell’ospitalità dello scultore non vedente Felice Tagliaferri, raro esempio di artista che ha superato brillantemente il limite che la cecità totale impone all’espressione artistica, operando con un procedimento inverso a quello abituale, cioè non “vede” con gli occhi ma “immagina” con la mente le sue sculture, e poi dà loro forma con l’uso sapiente delle mani, guidate da straordinarie capacità tattili. In tale occasione lo scultore ha condotto, da mercoledì 26 aprile a venerdì 28 aprile 2017, laboratori di scultura tattile, guidando un gruppo di alunni di scuola primaria frequentanti l’Istituto comprensivo statale “Don L. Milani” di Caltanissetta, nella sperimentazione, attraverso la scultura ad occhi bendati, del suo modo di procedere che ha suscitato particolare interesse.
  • La Sezione ha aderito all’evento festival “Sicilia… dunque penso” organizzato dal Comitato di Cultura Libraria “Librariamente” nelle giornate del 4, 5 e 6 ottobre 2017, a Caltanissetta, tendente ad aprire e sviluppare un dibattito culturale con tutti i “cittadini”, aldilà delle “barriere” pregiudiziali che ne possano ostacolare l’espressione. In tale occasione l’Ente ha organizzato e gestito, nelle giornate del 5 e 6 ottobre 2017, sul tema dell’iniziativa intitolato “Legami”. laboratori tattili, in uno stand opportunamente attrezzato, rivolti, nel primo giorno, agli alunni della scuola primaria, e nel secondo giorno agli alunni della scuola media inferiore; inoltre, la sera del 5 ottobre, due letture al buio sono state eseguite, con il sistema braille, dalla Consigliera Dr.ssa Francesca Panzica, su temi attinenti alla disabilità visiva, trattati in racconti e/o articoli giornalistici appropriatamente selezionati.

Nell’affidare al giudizio dei Soci il lavoro svolto nell’anno 2017, si rileva che la Sezione è riuscita a soddisfare molteplici esigenze provenienti dagli appartenenti alla categoria, grazie al lavoro “in rete” di dirigenti, dipendenti e volontari. Si esprime, pertanto, l’auspicio che, proseguendo sulla strada intrapresa, si moltiplichino nel futuro le energie impegnate nella piena realizzazione umana e professionale dei ciechi e degli ipovedenti della provincia nissena.

Il Vice Presidente
Sig.a Avarello Maria Angela

In allegato la versione PDF del comunicato e il Consuntivo dell'anno 2017.

Letto 315 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Aprile 2018 17:26